Costituire una società

Riguardo le caratteristiche che contraddistinguono i vari tipi societari si rinvia alla sezione "Società".

La Società costituisce un ente giuridico dotato di autonoma soggettività rispetto alla persona dei soci: ha un proprio patrimonio, contrae obbligazioni e conclude contratti esclusivamente in nome proprio.

Seppur da taluni possa essere considerata una finzione giuridica, si deve prendere atto che il legislatore pone sullo stesso identico piano le persone fisiche e le persone giuridiche.

Il diritto societario è stato oggetto, piuttosto di recente, di una forte innovazione.

La L.340/2000 ha previsto l’abolizione del controllo del Tribunale (tecnicamente definita omologa) per la costituzione delle nuove società con investitura del notaio del controllo di legalità preventivo.

Ad oggi quindi una società di capitali diviene operativa il giorno stesso dell’atto notarile o al massimo in pochi giorni a seguito della sua iscrizione al registro imprese (con il sistema previgente occorrevano circa 150 giorni).

In Italia non esiste praticamente contenzioso in materia societaria. A ribadire la funzione di giustizia preventiva affidata al notaio in materia societaria è anche una recente norma di legge che prevede l’iscrizione immediata per gli atti societari predisposti dal notaio nel registro delle imprese, lasciando a quest’ultimo una verifica di “seconda istanza”.

Si consiglia di richiedere un colloquio con il notaio al fine di ottenere chiarimenti sulle caratteristiche e conseguenze che accompagnano la scelta fra i vari tipi di società esistenti.

Di seguito un format notarile che intanto può iniziare ad orientare la vostra scelta:

http://larancia.org/servizi/scopri-la-tua-societa-ideale/